0 0
Clafoutis alle pesche noci

Clafoutis alle pesche noci

Caratteristiche
  • Estivo
  • per bambini

Un dolce con un nome così carino che vien voglia di mangiarlo a prescindere

Ingredienti

Indicazioni

Condividi

Finalmente mi sono decisa e vi propongo un torta non torta buonissima perchè contiene uno dei frutti più buoni a disposizione durante l’estate: le pesche.

Vi confido che d’estate non amo tanto preparare i dolci , sarà che non sono invogliata a mangiare altro che non sia il gelato, sarà che accendere il forno non è il massimo ed eventualmente ripiego su una cheesecake, ma per questo dolce si può fare un eccezione.

Ha un nome carino da pronunciare, e ad una persona viene voglia di mangiarlo a prescindere, vero Carmen?: è il Clafoutis che vi presento con le pesche noci, nulla vi vieta di cambiare la frutta con la vostra preferita , però che sia sempre di stagione…se la frutta non è buona anche il Clafoutis non sarà buono, anche perché la frutta e le uova sono gli ingredienti base e se uno ei due è scadente….vi lascio immaginare.

(Visited 406 times, 1 visits today)
Step 1
Segna come completato

Frutta

Prendete una pirofila , spalmatela di burro e poi ricopritela per intero di zucchero e ponetela in frigo.

Lavate, asciugate e tagliate a fette uguali le pesche ( eliminate il nocciolo mi raccomando). Disponete bene la frutta, anche sovrapposta, per tutto il fondo della pirofila e mettete da parte ( io ho riposto il tutto in frigo, perché con il caldo che c’era in cucina le pesche si sarebbero rovinate).

Step 2
Segna come completato

La pastella e cottura

Preparate poi la pastella: montate le uova con lo zucchero, usando le fruste elettriche, ( se siete resistenti potete farlo anche a mano) fino ad ottenere una consistenza spumosa e quasi raddoppiata di volume.

Incorporate, questa volta meglio a mano con la vostra "marisa " preferita, la farina setacciata, un pizzico di sale, la cannella in polvere, la scorza grattugiata del limone ( anche se non trattato o bio, lavatelo sempre molto bene), e iniziate a mescolare, aggiungendo poi a filo il latte intiepidito. Per finire aggiungete il limoncello. Non usate in questa fase la frusta, andreste a smontare tutto.

Versate la pastella ottenuta sulla frutta che ne risulterà annegata, ma non del tutto ricoperta.

Ponete il tutto in forno già caldo a 180° C ( forno statico) per 35 minuti.

Al termine della cottura, lasciate intiepidire e poi cospargete con zucchero a velo…

Step 3
Segna come completato

Consigli

Io l’ho servita ancora tiepida all'interno, e solo all’idea , adesso , mi viene l’acquolina.

Questo dolce di per se non è difficile, ma il tutto sta nella cottura, perché sia che la cuociate poco o troppo , all’assaggio avrà un retrogusto di uovo, e le consistenze non saranno il massimo, liquidina nel primo caso e asciutta nel secondo caso. Alla fine è come se fosse una frittata dolce, ma molto più buona.

Vi consiglio comunque di provarla, perché, vi assicuro che anche se non ci sono creme o cioccolato, è veramente goduriosa, sarebbe anche da farla assaggiare a Melo che tanto aspetta un dolce fatto da me.

precedente
Pizzone farcito
prossima
Filetto di salmone su salsa di peperone e tapenade di olive
  • 406 Visualizzazioni
  • 1 ora
  • Persone 4
  • Media

Condividi sui social

Oppure puoi copiare e condividere questo URL

Ingredienti

Regola le quantità
500 gr Pesche Noci
90 gr Farina
200 ml Latte tiepido
120 gr + un po zucchero
3 Uova a temperatura ambiente
1 Limone non trattato
qb Cannella in polvere
1 noce burro
qb Zucchero a velo
qb sale
precedente
Pizzone farcito
prossima
Filetto di salmone su salsa di peperone e tapenade di olive
Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com