0 0
La pagnotta

La pagnotta

fuori è croccante e dentro morbido morbido, ideale per chi ama fare la scarpetta, quella che vi presento è una ricetta base, ma basta cambiare la tipologia di farina e adottare qualche accorgimento in più nella lievitazione e sarà sempre un successo.

Ingredienti

Indicazioni

Condividi

Dopo il corso di panificazione, mi sono proprio appassionata alla creazione di pane, a me piace tantissimo quello fatto con farine speciali e in panetteria hanno dei prezzi spropositati.
Certo ora il pane ai cereali, con i semi, integrale, e con qualsiasi altra cosa è diventata una moda e quindi seguiamola, facendocelo a casa.
Questa pagnotta, ha una particolarità …non sono gli ingredienti, ma è la pirofila in cui lievita e cuoce : si chiama Bread Loaf Baker, è uno stampo che, grazie alla sua forma e composizione permette di cuocere il pane con il giusto tasso di umidità , l’anidride carbonica che si sprigiona durante la cottura esce dai fori presenti nella campana e nella base, il pane cuoce diventando croccante.

Questo pane è molto amato dal mio bimbo e dal papà, fuori è croccante e dentro morbido morbido, ideale per chi ama fare la scarpetta, quella che vi presento è una ricetta base, ma basta cambiare la tipologia di farina e adottare qualche accorgimento in più nella lievitazione e sarà sempre un successo.

Buon appetito.
Ps: se usate farine integrali o ai cereali, sarà necessaria più acqua, le lievitazioni saranno un po’ più lunghee anche la cottura aumenterà di circa 5-10 minuti.
Il vantaggio del pane fatto in casa è che , se ben conservato in una busta per alimenti sigillata, dura molto di più del pane acquistato in panetteria .

(Visited 440 times, 1 visits today)
Step 1
30
Segna come completato

Preparazione

Nella ciotola della planetaria mettete la farina e il sale, mescolate bene in modo che il sale si disperda nella farina ( guai se sale e lievito vengono in contatto),aggiungete il lievito in polvere
ottobre 19, 2017
Bread Loaf….La pagnotta

Oggi vi voglio presentare una ricetta facile per creare una squisita pagnotta.

Dopo il corso di panificazione, mi sono proprio appassionata alla creazione di pane, a me piace tantissimo quello fatto con farine speciali e in panetteria hanno dei prezzi spropositati.
Certo ora il pane ai cereali, con i semi, integrale, e con qualsiasi altra cosa è diventata una moda e quindi seguiamola, facendocelo a casa.
Questa pagnotta, ha una particolarità …non sono gli ingredienti, ma è la pirofila in cui lievita e cuoce : si chiama Bread Loaf Baker, è uno stampo che, grazie alla sua forma e composizione permette di cuocere il pane con il giusto tasso di umidità , l’anidride carbonica che si sprigiona durante la cottura esce dai fori presenti nella campana e nella base, il pane cuoce diventando croccante.

Questo pane è molto amato dal mio bimbo e dal papà, fuori è croccante e dentro morbido morbido, ideale per chi ama fare la scarpetta, quella che vi presento è una ricetta base, ma basta cambiare la tipologia di farina e adottare qualche accorgimento in più nella lievitazione e sarà sempre un successo.

Ingredienti ( 6 px)

- 500 gr di farina tipo 2
- 1 bustina di lievito di birra secco ( o un panetto di lievito di birra fresco o 35 gr di lievito madre secco)
- 10 gr di sale
- 1 cucchiaino di miele oppure un cucchiaino di zucchero (ottimo anche un cucchiaino di sciroppo d’acero)
- 280 gr di acqua tiepida ( 40° C)( preparatene un pochino di più, perché ogni confezione di farina assorbe in maniera differente l’acqua e se aggiungete acqua fredda uccidete il lievito.

Tempo di preparazione: 30 minuti + 1 ora e 15 minuti di lievitazione

Tempo di cottura: 35 minuti

Preparazione:

Nella ciotola della planetaria mettete la farina e il sale, mescolate bene in modo che il sale si disperda nella farina ( guai se sale e lievito vengono in contatto),aggiungete il lievito in polvere
e poi l’acqua tiepida in cui avrete sciolto il miele ( se usate lo zucchero non c’è bisogno di scioglierlo nell’acqua). Se invece usate il cubetto di lievito di birra fresco , scioglietelo pure nell’acqua (lievito e zucchero possono stare vicini), si distribuirà meglio nell’impasto.

Step 2
Segna come completato

impasto e lievitazione

Avviate la planetaria con il gancio, a velocità bassa , continuate fino a che l’impasto non caviterà sul gancio. Togliete l’impasto dal gancio e date ancora qualche giro con la planetaria, dovrete impastare per circa 10 minuti in tutto.
Togliete la palla dal contenitore e, ora arriva la parte migliore, dovrete impastare a mano , per incorporare più aria possibile necessaria per la lievitazione, inoltre dovrete sbattere l’impasto con forza sul ripiano in modo da rompere la maglia glutinica. Vi assicuro che vi divertirete tantissimo e rassoderete anche i vostri pettorali.
Rimboccate i bordi dell’impasto e poi mozzate ( come si fa con la mozzarella, questo gesto fa inglobare aria all’interno e aiuterete ulteriormente la lievitazione) , formate una bella palla e mettetela nella ciotola, incidetela a croce e coprite con la pellicola trasparente , riponete il tutto in un luogo lontano da correnti d’aria.
Io solitamente metto nel forno e accendo la sola luce . La luce porterà l’ambiente del forno ad una temperatura intorno ai 28-30° C e il lievito lavorerà più facilmente. Lasciate lievitare per 40 minuti.

Step 3
Segna come completato

cottura

Al termine della lievitazione , prendete l’impasto e procedete con il degasarlo, ovvero lavoratelo ancora a mano per qualche minuto, formate di nuovo la palla e poi dategli la forma di un cilindro.
Mettete l’impasto nel Bread Loaf Baker , che avrete prima imburrato e infarinato, chiudete con la cupola e riponete sempre in un luogo lontano da correnti d’aria. Se non avete questa pirofila, non disperate usate uno stampo per pane in cassetta ( anche plumcake) oppure potete formare dei semplici panini.
La seconda lievitazione durerà circa 30 minuti, o fino a quando l’impasto non avrà raddoppiato il suo volume ( e così vale anche per i panini).

ottobre 19, 2017
Bread Loaf….La pagnotta

Oggi vi voglio presentare una ricetta facile per creare una squisita pagnotta.

Dopo il corso di panificazione, mi sono proprio appassionata alla creazione di pane, a me piace tantissimo quello fatto con farine speciali e in panetteria hanno dei prezzi spropositati.
Certo ora il pane ai cereali, con i semi, integrale, e con qualsiasi altra cosa è diventata una moda e quindi seguiamola, facendocelo a casa.
Questa pagnotta, ha una particolarità …non sono gli ingredienti, ma è la pirofila in cui lievita e cuoce : si chiama Bread Loaf Baker, è uno stampo che, grazie alla sua forma e composizione permette di cuocere il pane con il giusto tasso di umidità , l’anidride carbonica che si sprigiona durante la cottura esce dai fori presenti nella campana e nella base, il pane cuoce diventando croccante.

Questo pane è molto amato dal mio bimbo e dal papà, fuori è croccante e dentro morbido morbido, ideale per chi ama fare la scarpetta, quella che vi presento è una ricetta base, ma basta cambiare la tipologia di farina e adottare qualche accorgimento in più nella lievitazione e sarà sempre un successo.

Ingredienti ( 6 px)

- 500 gr di farina tipo 2
- 1 bustina di lievito di birra secco ( o un panetto di lievito di birra fresco o 35 gr di lievito madre secco)
- 10 gr di sale
- 1 cucchiaino di miele oppure un cucchiaino di zucchero (ottimo anche un cucchiaino di sciroppo d’acero)
- 280 gr di acqua tiepida ( 40° C)( preparatene un pochino di più, perché ogni confezione di farina assorbe in maniera differente l’acqua e se aggiungete acqua fredda uccidete il lievito.

Tempo di preparazione: 30 minuti + 1 ora e 15 minuti di lievitazione

Tempo di cottura: 35 minuti

Preparazione:

Nella ciotola della planetaria mettete la farina e il sale, mescolate bene in modo che il sale si disperda

nella farina ( guai se sale e lievito vengono in contatto),aggiungete il lievito in polvere

e poi l’acqua tiepida in cui avrete sciolto il miele ( se usate lo zucchero non c’è bisogno di scioglierlo nell’acqua). Se invece usate il cubetto di lievito di birra fresco , scioglietelo pure nell’acqua (lievito e zucchero possono stare vicini), si distribuirà meglio nell’impasto.

Avviate la planetaria con il gancio, a velocità bassa , continuate fino a che l’impasto non caviterà sul gancio. Togliete l’impasto dal gancio e date ancora qualche giro con la planetaria, dovrete impastare per circa 10 minuti in tutto.

Togliete la palla dal contenitore e, ora arriva la parte migliore, dovrete impastare a mano , per incorporare più aria possibile necessaria per la lievitazione, inoltre dovrete sbattere l’impasto con forza sul ripiano in modo da rompere la maglia glutinica. Vi assicuro che vi divertirete tantissimo e rassoderete anche i vostri pettorali.
Rimboccate i bordi dell’impasto e poi mozzate ( come si fa con la mozzarella, questo gesto fa inglobare aria all’interno e aiuterete ulteriormente la lievitazione) , formate una bella palla e mettetela nella ciotola, incidetela a croce e coprite con la pellicola trasparente , riponete il tutto in un luogo lontano da correnti d’aria.

Io solitamente metto nel forno e accendo la sola luce . La luce porterà l’ambiente del forno ad una temperatura intorno ai 28-30° C e il lievito lavorerà più facilmente. Lasciate lievitare per 40 minuti.

Al termine della lievitazione , prendete l’impasto e procedete con il degasarlo, ovvero lavoratelo ancora a mano per qualche minuto, formate di nuovo la palla e poi dategli la forma di un cilindro.

Mettete l’impasto nel Bread Loaf Baker , che avrete prima imburrato e infarinato, chiudete con la cupola e riponete sempre in un luogo lontano da correnti d’aria. Se non avete questa pirofila, non disperate usate uno stampo per pane in cassetta ( anche plumcake) oppure potete formare dei semplici panini.
La seconda lievitazione durerà circa 30 minuti, o fino a quando l’impasto non avrà raddoppiato il suo volume ( e così vale anche per i panini).

Preriscaldate il forno in modalità statica a 230° C, inumidite la superficie del pane con dell’acqua , richiudete la cupola e infornate per 35 minuti (in caso di panini, basteranno 20 minuti di cottura a 220°C, per vedere se il pane è cotto dovrete bussare sul fondo del pane se otterrete un suono sordo è pronto).
Lasciate raffreddare per 5 -10 minuti e poi sformate il pane…non resisterete e sono sicura che vi taglierete subito una fetta.

precedente
Newyork Cheesecake con fichi e frutti di bosco
prossima
Peperoni ripieni di manzo piccante
  • 440 Visualizzazioni
  • 140
  • Persone 6
  • Media

Condividi sui social

Oppure puoi copiare e condividere questo URL

Ingredienti

Regola le quantità
500 g farina
1 lievito di birra secco o un panetto di lievito di birra fresco o 35 gr di lievito madre secco
10 g sale
1 cucchiaio di zucchero o miele ottimo anche un cucchiaino di sciroppo d’acero
280 g acqua tiepida 40° C fatene un po di più
precedente
Newyork Cheesecake con fichi e frutti di bosco
prossima
Peperoni ripieni di manzo piccante
Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com