0 0
Costolette d’agnello alle erbe aromatiche e fave saltate.

Costolette d’agnello alle erbe aromatiche e fave saltate.

Caratteristiche

    Se si sta attenti alla cottura dell'agnello, questa è una favolosa ricetta per Pasqua

    Ingredienti

    Indicazioni

    Condividi

    Questa ricetta nasce da una telefonata di mio marito che mi disse: “Insieme ai fiori di zucca che mi hai chiesto ( vedi ricetta precedente) , ho preso due chili di fave fresche, io non so cosa si può fare, ma di sicuro tu si”.

    Sono bastate queste poche parole per illuminarmi il viso, perché le fave, a parte con il pecorino, stanno benissimo con l’agnello.

    Ecco l’unica cosa è la preparazione delle fave, prima vanno sgranate, poi va tolto loro la pellicina che ricopre ogni fava, e finalmente si può procedere con la loro cottura. Consiglio: per togliere più facilmente la pellicina, è meglio sbollentare le fave appena sgranate , così si ammorbidisce e una volta incisa , la fava schizza via bella pulita.

    (Visited 487 times, 1 visits today)
    Step 1
    Segna come completato

    Marinatura agnello

    Prendiamo le nostre belle costelette di agnello, sceglietele con un pochino di grasso perché vi aiuteranno a tenerle morbide e succulente e le cospargiamo con il trito di erbe aromatiche (potete scegliere quelle che meglio gradite), e le massaggiamo un po’, come a coccolarle in modo da far penetrare tutti i sapori.

    Step 2
    Segna come completato

    Cottura agnello

    Portiamo a temperatura una piastra o una griglia, la ungiamo con della carta assorbente sporcata di olio, e procediamo con adagiare le costolette. Il fuoco deve essere bello vivo, perché dobbiamo sigillare velocemente la carne, in modo che i succhi rimangano all’interno. Una volta rosolata la carne da ambo i lati continuiamo la cottura per pochi minuti, il risultato dovrà essere una costoletta ben caramellizzata all’esterno , ma dentro ancora rosa. Se non dovete servire la carne subito, quindi la vostra intenzione è di tenerla al caldo fino al momento di servirla, vi consiglio di stare un po’ indietro con la cottura, per evitare che il tutto si trasformi in una suola , potrete terminare la cottura al momento. Salate la carne solo dopo la rosolatura.

    Step 3
    Segna come completato

    Le Fave

    Passiamo alle fave, considerando che la parte più noiosa è la loro pulizia, ora è tutto in discesa. In una padella, mettete un cucchiaio di olio , lo spicchio d’aglio e un po’ di peperoncino ( non esagerate se no sopprimerete troppo queste povere fave), fate scaldare, togliete l’aglio una volta che si è colorato e versate le fave, mescolate bene e salate ( vi consiglio di assaggiarle mentre mettete il sale, e naturalmente mettetene poco per volta, perché mentre si può aggiungere, una volta messo non si può più togliere). Considerando che non rilasciano liquidi, aiutate la cottura con un mestolino di acqua .

    A me, piace che le fave mantengano la loro forma e non che si spappolino, quindi le lascio sul fuoco finché non iniziano ad ammorbidirsi e poi le sfumo con una idea di cognac, controllo nuovamente il sale , grattugiata di pepe, e una volta che l’alcol è sfumato, LE FAVE SONO PRONTE!!!!

    E con l’agnello al caldo non resta che impiattare e cospargerlo di zeste di limone grattuggiate e per chi desidera anche un pò di limone, e accompagnarlo alle nostre fave.

    a questo punto non mi resta che dire....

    Buon Appetito

    Step 4
    Segna come completato

    suggerimenti

    Al supermercato , trovate delle ottime costolette singole, ma se avete un macellaio di fiducia che tratta ovini, fatevi preparare le costolette doppie, ovvero con due costole. Questo vi permetterà di ottenere con più facilità una carne cotta a puntino ,senza rischiare di stracuocerle.
    Inoltre, nel banco surgelati, potete trovare le fave confezionate, sono buone e più semplici da pulire, sono già prive di baccello

    precedente
    Fiori di zucca ripieni e le sue zucchine al forno
    prossima
    Fajitas di pollo…….. a modo mio
    • 487 Visualizzazioni
    • 40
    • Persone 4
    • Media

    Condividi sui social

    Oppure puoi copiare e condividere questo URL

    Ingredienti

    Regola le quantità
    800 gr costolette d’agnello
    qb erbe aromatiche rosmarino, origano, coriandolo, salvia e timo, tutte erbe fresche del mio giardino
    2 kg Fave fresche ( in baccello)
    2 spicchio d'aglio
    qb olio evo
    qb sale
    qb pepe nero
    qb peperoncino fresco sostituibile con il peperoncino in polvere
    1 bicchiere Brandy Cognac
    precedente
    Fiori di zucca ripieni e le sue zucchine al forno
    prossima
    Fajitas di pollo…….. a modo mio
    Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com