• Home
  • Primi
  • Risotto con Melone e Brie, un risotto indimenticabile
0 0
Risotto con Melone e Brie, un risotto indimenticabile

Risotto con Melone e Brie, un risotto indimenticabile

Caratteristiche
  • per bambini

Amo accostare a carne e a pesce la frutta, questa volta ho deciso di affiancarla ad un formaggio che amo molto all'interno di un risotto

Ingredienti

Indicazioni

Condividi

Quest’inverno mi è capitato, durante il mio soggiorno a Livigno, di assaggiare questo particolare risotto e la prima cosa che ho pensato al primo assaggio, è di andare a casa e provare a prepararlo.

Naturalmente in questi esperimenti, chi è che mi appoggia in pieno? Ebbene si il marito, che andando sempre dal nostro fruttivendolo di fiducia ha scoperto quale fosse il produttore  migliore di melone.

Si ha la credenza che se cuoci qualcosa possa anche non essere di qualità, ma si sbaglia a pensare così, la qualità sempre, anche se si cuoce…il melone quando non è buono  non sa di niente, si dice che sappia di zucca, ma a questo punto il risotto lo farei con la zucca e non con il melone, no? Un buon melone è profumato, zuccherino e ha un colore meraviglioso  e tutto questo verrà contenuto nel piatto, la differenza si vedrà e si sentirà.

Giusto per la cronaca, questo risotto ha avuto grande successo anche con i bambini, anche se all’inizio hanno fatto la domanda: “ mamma che cosa sono quelle cose arancioni?” . Vi chiederete quale sia stata la mia risposta?  “ assaggiate, magari è zucca? Magari vi piace anche?” . Siccome il grande non era molto convinto, ho dato una bella mescolata, i pezzi si sono sciolti completamente e sono spariti magicamente. Alcune volte l’inganno funziona, e la seconda volta che lo preparerete, la domanda non la faranno più e lo mangeranno con serenità.

(Visited 461 times, 1 visits today)
Step 1
Segna come completato

Preparazione

Pulite il melone , tagliatene circa un quarto a dadini di 1 cm, e mettete da parte

Prendete 2 noci di burro e fatele sciogliere nella pentola ,nel frattempo vi occuperete di tritare molto finemente la cipolla ( dovrà sciogliersi completamente durante la cottura). A burro spumeggiante, versate la cipolla e fatela imbiondire. Pesate il riso e versatelo in un bicchiere graduato per avere evidenza poi di quanta acqua andare ad aggiungere per la cottura.

Appena la cipolla diventa trasparente, versate il riso e a fuoco vivace fatelo tostare. Misurate l’acqua necessaria per la cottura in pentola a pressione, che dovrà essere almeno 2 volte il volume del riso più circa 2 cl ( con l’esperienza riuscirete a trovare il quantitativo giusto, perché come detto nella ricetta del risotto di mare, tutto dipende dalla propria pentola a pressione, dalla sua guarnizione e dalla tenuta della valvola). Fatela scaldare, io per comodità uso il bollitore.

Quando il riso è bello tostato, sfumate bene con il vino bianco o lo spumante e fate evaporare bene l’alcol.

Versate l’acqua calda fino a due dita sopra il livello del riso, stemperate i dadi di verdura e mescolate bene sempre a fuoco vivo. Mettete la dadolata di melone , tenendone da parte qualcuno per la decorazione ( se la volete fare) , chiudete la pentola e portate in pressione. Dal fischio calcolate 4 minuti . Come forse ho detto la scorsa volta, sicura della mia pentola a pressione, io spengo il fuoco, e cuocio di rendita!!!

Intanto preparo il brie. La prima volta avevo solo grattato la crosta fiorita, ma ne rimaneva traccia e, a mio avviso , non era piacevole in bocca come consistenza. Questa volta, ho tolto tutta la crosta , tenendo solo la parte cremosa.

Quando il timer suonerà, spegnete subito e lasciate sfiatare lentamente, se sfiatate forte oltre al vapore uscirà anche il liquido, che non solo sporcherà ovunque, ma rischiereste anche di scottarvi.

Aprite con cautela la pentola e mescolate con energia in modo da amalgamare la parte liquida rimasta in superficie con il riso che rimane sul fondo (il liquido mischiato ad una parte grassa, monta e nel nostro caso manteca) , aggiungete il brie che userete per mantecare ancora di più il risotto. Lasciate poi riposare qualche minuto , appoggiando sopra il coperchio, e amorevolmente aspettate che la magia si completa.

precedente
Polpettine di Jamon Serrano e polpette non polpette di zucchine
prossima
Spaghetti ai cereali alle vongole
  • 461 Visualizzazioni
  • 15 min
  • Persone 3
  • Media

Condividi sui social

Oppure puoi copiare e condividere questo URL

Ingredienti

Regola le quantità
250 gr Riso Carnaroli
qb Acqua
2 Dadi vegetali
1/4 Melone pasta arancione
100 gr Brie
qb Cipolla cipollotto
qb Burro
qb Spumante vino bianco
precedente
Polpettine di Jamon Serrano e polpette non polpette di zucchine
prossima
Spaghetti ai cereali alle vongole
Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com